Maggiore efficienza per l’impresa argentina La Anónima grazie agli RPC per carni IFCO

written by IFCO SYSTEMS, 11th Settembre 2019, in Casi di riferimento

La carne bovina rientra fra i prodotti alimentari più amati in tutto il mondo. Per la precisione, il consumo annuale globale supera 58 milioni di tonnellate: parliamo di una montagna di hamburger, bistecche, costolette e arrosti!

Restare costantemente al passo con la domanda dei consumatori per quanto riguarda prodotti a base di carni bovine sane, di alta qualità, appetibili e a prezzi accessibili non è un’impresa facile. È necessario garantire che i prodotti freschi e congelati giungano in buone condizioni alla fase finale della catena di fornitura: a tal fine è importante impiegare costantemente risorse di conservazione a freddo, lavorazione, movimentazione, trasporto, impilaggio ed esposizione. Considerata la natura complessa e impegnativa di questo processo, agricoltori, addetti alla lavorazione e dettaglianti sono alla ricerca di soluzioni in grado di ottimizzare efficienza, costi e sostenibilità.

La Anónima sceglie le Lift Lock per carni IFCO

Già utilizzati con successo da vari dettaglianti europei, i contenitori IFCO per carni riutilizzabili a noleggio si stanno ora diffondendo in Sudamerica. La Anónima, uno dei maggiori rivenditori al dettaglio di generi alimentari operante sul mercato argentino, è recentemente passata dagli imballi monouso agli RPC per carni.

Fondata nel 1908, La Anónima gestisce 159 punti vendita alimentari, nove centri di distribuzione e una piattaforma di trasferimento in 80 città distribuite su tutto il territorio argentino, da Goya a Ushuaia. L’azienda ha recentemente inaugurato a General Pico, La Pampa, un impianto altamente automatizzato di 200.000 metri quadri per il confezionamento delle carni, ed era alla ricerca di un nuovo sistema di confezionamento in grado di ottimizzare qualità, freschezza, sicurezza degli alimenti, efficienza e sostenibilità della struttura. L’impianto provvede annualmente alla lavorazione di 25.000 tonnellate di carni bovine e di altri tagli (come la carne macinata), tra cui oltre 20.000 manzi Angus al mese e lotti di carne destinati all’esportazione in vari paesi, tra cui Germania, Brasile e Israele.

In seguito a un’approfondita ricerca sul fronte delle soluzioni di confezionamento e a vari colloqui con gli esperti IFCO, La Anónima ha optato per gli RPC Lift Lock per carni IFCO per tutti i suoi prodotti preconfezionati. Dal mese di agosto 2018, IFCO fornisce al dettagliante 60.000 RPC per carni al mese, pari a oltre 720.000 cassette all’anno.

La Anónima necessitava di un sistema di imballaggio standardizzato resistente e in grado di integrarsi senza problemi nel suo nuovo impianto completamente automatizzato per il confezionamento della carne, che gestisce annualmente centinaia di migliaia di spedizioni. Gli RPC per carni IFCO si sono dimostrati la soluzione ideale. Concepiti per adattarsi perfettamente alle esigenze dei sistemi automatizzati per il commercio al dettaglio, contribuiscono allo snellimento delle operazioni provvedendo, nel contempo, a ottimizzare l’efficienza e ridurre al minimo i costi d’inattività, nonché a diminuire l’impatto ambientale della clientela in tutte le fasi della catena di fornitura.

"Stiamo formulando una strategia commerciale per il futuro, che comporta l’impegno a offrire ai consumatori, durante l’intero arco dell’anno, carni bovine di qualità prodotte secondo modalità sostenibili e al miglior prezzo possibile," ha dichiarato Cesar Bordoli, membro del team dirigenziale di La Anónima. "Il passaggio agli RPC Lift Lock per carni IFCO è fondamentale per il nostro successo presente e futuro."

Soluzione ideale per i sistemi automatizzati

Gli RPC per carni IFCO costituiscono la soluzione ideale, in grado di garantire a La Anónima una gamma di molteplici vantaggi.

  • Utilizzando gli RPC IFCO al posto di imballi monouso, La Anónima ha ridotto i costi di confezionamento della carne di oltre il 50%.
  • Il fatto che gli RPC per carni IFCO sono più facili ed efficienti da gestire rispetto agli imballi monouso ha altresì consentito a La Anónima di diminuire il costo della manodopera.
  • Gli RPC per carni IFCO sono pieghevoli e a chiusura rapida, caratteristiche che consentono a La Anónima di conseguire sostanziali risparmi di tempo e denaro per quanto riguarda le attività di imballaggio e logistica inversa, grazie a un’ulteriore riduzione dei costi di manodopera.
  • In virtù della struttura solida e delle doti di controllo della temperatura che li contraddistinguono, gli RPC per carni IFCO garantiscono al cliente significativi miglioramenti dal punto di vista della qualità, della riduzione di danni ai prodotti e degli scarti alimentari.

Il rigoroso procedimento di pulizia IFCO garantisce l’igienizzazione di tutti gli RPC, che sono così pronti per l’ordine successivo. In quanto parte della catena di fornitura circolare, questa procedura riduce le emissioni di carbonio e i rifiuti.

"Gli RPC IFCO per carni garantiscono la massima pulizia e una protezione ottimale per i nostri prodotti e, rispetto agli imballi precedentemente utilizzati, risultano più facili da movimentare e impilare. Contribuiscono all’ottimizzazione dei nostri processi automatizzati di lavorazione della carne e rappresentano davvero una soluzione ideale," ha concluso Bordoli.

Detto semplicemente, i contenitori in plastica riutilizzabili IFCO per carne preconfezionata fresca e surgelata si traducono in significativi vantaggi per i dettaglianti e per l’intera catena di fornitura della carne. Insieme aiutiamo i clienti a garantire ai consumatori un servizio più che mai ottimale, rapido e completo.

Per ulteriori informazioni su Lift Lock per carni IFCO, compresi i vantaggi e il risparmio di costi, si invita a visitare il nostro sito Web o di contattarci ai seguenti recapiti.

Questi articoli saranno anche interessanti per voi

Perché i contenitori in plastica riutilizzabili di IFCO sono ideali per i sistemi automatizzati dei magazzini

continua a leggere

Tutto il fascino della movimentazione di prodotti freschi con l'automatizzazione dei magazzini

continua a leggere