Dall'ordine alla raccolta degli RPC: il processo di digitalizzazione IFCO

written by IFCO SYSTEMS, 28th Marzo 2019, in Notizie

Man mano che vari settori si avviano verso una maggior integrazione del flusso di attività, anche la catena di fornitura alimentare ha bisogno di più soluzioni digitali. In ogni fase, IFCO offre servizi digitali integrati che aiutano la clientela ad adeguarsi alla rapida evoluzione della domanda di mercato.

Avanzando su sei gambe sottili, un robot agricolo sparge metodicamente sementi lungo i solchi di un campo. Prima di lasciar cadere un seme, minuscoli sensori ne misurano forma e dimensioni. Se certi semi appaiano di qualità inferiore, la macchina "decide" di spargerne qualcuno in più sul terreno. Durante la crescita del raccolto, dei sensori piantati nel terreno rilevano il livello di umidità, il fertilizzante e gli eventuali prodotti chimici utilizzati. Le tecnologie robotiche e sensoristiche come queste offrono già un contributo alla cosiddetta "agricoltura di precisione", basata sull’automazione e resa possibile dalla digitalizzazione. "Molti esperti agronomi definiscono l’agricoltura di precisione come ‘agricoltura decisionale’", afferma Wolfgang Orgeldinger, CEO di IFCO. Ciò significa che le funzioni di raccolta dei dati e connettività offrono agli agricoltori le precise informazioni di cui necessitano per formulare soluzioni volte a incrementare la resa delle colture, aumentare l’efficienza e mantenere i campi in condizioni ottimali.

Grazie alle soluzioni agricole digitali, l’agricoltura sta attraversando una fase di completa trasformazione. Del resto, anche le aziende della catena di fornitura alimentare mirano a una maggiore precisione, basando una percentuale sempre maggiore di attività e servizi su tecnologie digitali. Dopo questo inizio high-tech, gli alimenti freschi (e altre merci deperibili) vengono accompagnati nel loro viaggio da reti RFID (basate sull’identificazione a radiofrequenza), cellulari o satellitari.

Gli addetti alla logistica tengono traccia delle spedizioni al fine di garantire il mantenimento della catena del freddo, dopodiché i centri di distribuzione tengono traccia delle consegne in entrata e in uscita. Robot e trasportatori provvedono alla cernita e alla raccolta degli ordini in magazzini e centri di distribuzione automatizzati, mentre i rivenditori stanno automatizzando i processi e usando l’analisi dei dati per prevedere più accuratamente la domanda. Poi, una volta che i prodotti alimentari sono giunti nelle cucine dei consumatori, frigoriferi intelligenti connessi all’Internet delle cose (IoT, dall’inglese Internet of Things) sono in grado di monitorare le provviste e addirittura effettuare ordini presso i dettaglianti.

La rivoluzione digitale guidata da IFCO

In uno scenario caratterizzato dalla crescente importanza delle tecnologie digitali nella catena di fornitura al dettaglio, IFCO si posiziona all’avanguardia del processo di digitalizzazione fra i fornitori di sistemi di pooling per prodotti alimentari deperibili. "Ricorrendo all’innovazione in ogni fase dell’IFCO SMARTCYCLE™, garantiamo la sicurezza alimentare, aumentiamo l’efficienza e offriamo servizi che facilitano la vita alla clientela", dichiara Orgeldinger.

Che vantaggi comporta il processo di digitalizzazione per i clienti IFCO? I nostri servizi digitali offrono ai clienti una maggior integrazione del flusso di attività. Il nostro software, ad esempio, ottimizza le funzionalità di tracking e tracciabilità, che contribuiscono a garantire la sicurezza alimentare. Strumenti online e funzionalità mobili agevolano i clienti nella gestione delle risorse RPC, con conseguente risparmio di tempo e denaro. In più, gli RPC IFCO consentono l’automatizzazione, che è la chiave per una distribuzione del cibo precisa ed efficiente.

Incremento dell’efficienza lungo la catena di fornitura

L’avventura digitale dei clienti IFCO inizia online, con MyIFCO™. Gli utenti accedono a questo servizio gratuitamente, senza scaricare alcun software: basta un ID cliente univoco.

MyIFCO™ facilita tutte le attività di gestione dei processi di pooling. Questo servizio digitale online protetto da password, copre l’intero processo di amministrazione degli RPC IFCO, comprese le operazioni di ordinazione, operazioni di deposito, inventario e raccolta. MyIFCO™, disponibile in oltre 20 lingue, offre inoltre un canale di contatto diretto con il servizio clienti locale.

Ordinazione online con MyIFCO™

Considerate le fluttuazioni spesso significative in materia di resa o di domanda dei prodotti, alle aziende agricole e addette all’imballaggio serve un sistema rapido e flessibile per ordinare gli RPC IFCO. Con il suo design reattivo, la funzione MyIFCO™ di ordinazione online è sempre a portata di mano su qualsiasi dispositivo digitale. Con pochi clic, i clienti possono comodamente ordinare online e programmare la consegna, mentre la funzione di "caricamento dell’ordine" consente l’elaborazione simultanea di più ordini. La semplicità dell’interfaccia e la visualizzazione a calendario rendono superfluo qualsiasi addestramento. Una serie di parametri predefiniti assistono l’utente durante la selezione dei modelli, delle quantità e delle date di spedizione corretti.

L’opzione "My Favorites" [Preferiti] velocizza la selezione dei prodotti, mentre le date delle consegne o dei resi in sospeso sono evidenziate da icone di automezzi accattivanti e colorate.

MyIFCO™ recollect

La gestione degli RPC IFCO non è mai stata così semplice. La nostra nuova app MyIFCO™ recollect semplifica al massimo le attività di raccolta e ispezione. Quando vogliono programmare la raccolta di RPC IFCO, dettaglianti, approvvigionatori, spedizionieri e magazzinieri possono rapidamente scansionare cataste o addirittura pallet misti, provvedendo così senza alcuno sforzo al conteggio, all’identificazione e alla registrazione del numero di unità. Sia il nostro software di ordinazione online che l’app per la raccolta sono integrati nel sistema backend IFCO. Dei parametri predefiniti provvedono inoltre alla corretta assegnazione delle spedizioni a pieno carico.

SmartGuardian™

La pulizia e disinfezione di precisione degli RPC IFCO viene gestita dal nostro software SmartGuardian™, che provvede a monitorare i nostri processi di lavaggio e sanificazione completamente automatizzati, per poi registrarne digitalmente tutte le fasi e memorizzarne i dati. Al termine di ciascun turno, il software produce un report sui parametri, segnalando eventuali avvertenze. In questo modo, SmartGuardian™ tutela i prodotti alimentari trasportati negli RPC IFCO da contaminazioni dovute agli imballaggi.

Gestione digitale delle scorte

Anche qui, MyIFCO™ recollect agevola il conteggio e riconosce gli RPC IFCO resi ai centri di servizio per lo stoccaggio e la spedizione. Snellendo i processi, IFCO ottimizza altresì la gestione delle scorte, mentre le modalità più efficienti di assegnazione delle spedizioni consentono di ridurre l’impatto ambientale e incrementare la sostenibilità.

Maggiore trasparenza

Nell’ambito della catena di fornitura alimentare, i processi digitali e l’automazione incrementano precisione, funzionalità e produttività, con una conseguente riduzione dei costi unitari. Soprattutto in questo settore, caratterizzato da normative particolarmente severe, la sicurezza alimentare è un altro motivo alla radice di questi investimenti e sviluppi. "Più di ogni altra cosa, il costante processo di digitalizzazione portato avanti da IFCO offre ai clienti una maggiore trasparenza, rendendo possibile un percorso di verifica a livello di pallet a garanzia dei più rigorosi standard di sicurezza alimentare", spiega Orgeldinger. L’abbinamento di sensori e analisi più avanzate dei dati potrebbe ben presto consentire un tracking ininterrotto delle derrate alimentari lungo tutta la catena di fornitura per ciascun RPC IFCO. In Svizzera, IFCO ha introdotto con successo un programma pilota di monitoraggio completo tramite RPC intelligenti dotati di sensori.

Dall’impiego di seminatrici robotiche nei campi, passando per l’analisi e la previsione del mercato al dettaglio per arrivare infine ai frigoriferi intelligenti nelle cucine dei consumatori, la gamma di tecnologie di precisione disponibili contribuisce alla creazione di una catena di fornitura autenticamente digitale. La digitalizzazione sta rivoluzionando le catene di fornitura alimentari e IFCO è leader tra i fornitori di sistemi di pooling. "I dati raccolti ci consentono di comprendere e servire meglio i nostri clienti ", conclude Orgeldinger. "I servizi digitali e la connettività dei dati ci offrono la flessibilità necessaria a gestire e soddisfare (se non anticipare) le esigenze e i desideri dei clienti".

Terminologia utile: da conversione digitale a Industria 4.0

  • Conversione digitale: Conversione delle informazioni in formato digitale. Comporta spesso la trasformazione di procedure analogiche (ad esempio quelle di rendicontazione) in procedure digitali.
  • Digitalizzazione: Utilizzo di informazioni o dati digitalizzati al fine di ottimizzare le attività aziendali, nonché le applicazioni online o mobili che contribuiscono alla semplificazione dei processi. Sempre più spesso, le aziende provvedono alla conversione digitale di comunicazioni e processi per trasferirli su database o su cloud.
  • Trasformazione digitale: Raccolta, collegamento e analisi dei dati, sempre più spesso tramite soluzioni di intelligenza artificiale o apprendimento automatico, al fine di ottimizzare l’utilizzo delle risorse. Le imprese adottano strategie digitali per modificare radicalmente le modalità di gestione della propria attività e creare nuove applicazioni aziendali che fanno uso di dati digitali.
  • Industria 4.0: Nell’Ottocento, l’energia a vapore e idraulica hanno dato il via alla prima rivoluzione industriale (Industria 1.0). All’inizio del Novecento, l’elettricità, i motori a combustione e l’impiego delle catene di montaggio hanno contribuito all’avvento dell’Industria 2.0. Circa settant’anni dopo, informatica, elettronica, robotica e Internet hanno segnato l’arrivo dell’Industria 3.0. All’inizio del Duemila dispositivi "intelligenti", analisi dei dati e modelli di business digitali hanno creato l’Industria 4.0. Queste tecnologie rendono più efficaci le comunicazioni, il monitoraggio e l’analisi dei dati, consentendo una maggiore integrazione del flusso di attività.
  • Internet delle cose (IoT): La connessione a Internet di elettrodomestici, automobili o semplici oggetti, unitamente a dispositivi come computer o smartphone. I dati vengono raccolti e trasmessi tramite sensori.

Questi articoli saranno anche interessanti per voi

Bybee Produce extends use of IFCO Reusable Plastic Containers (RPCs) through 2020

continua a leggere

Nuovo sito per IFCO: nasce l’hub informativo per gli esperti della supply chain

continua a leggere